Roma Nord

Pensando a Roma a nessuno verrebbero in mente rilievi boscati con passaggi tecnici anche abbastanza impegnativi.

Arrampicarsi sulla collina di Monte Mario può riservare interessanti sorprese.

Quadrante Nord-Ovest, è il rilievo più imponente sulla città storica, 139 metri di altezza massima a ridosso dello stadio olimpico, a tre chilometri da San Pietro, sei dal Colosseo. E’ un’area di grande valore naturalistico, in gran parte alberata, con splendidi lecci, tigli, aceri e maestosi pini marittimi, riserva naturale protetta dal 1997.

Percorrere il single track che si inerpica tra gli alberi è più divertente che faticoso, le traiettorie sono ben studiate per ridurre la pendenza ed il fondo battuto è facilmente percorribile ma quello che più di tutto rende la salita entusiasmante sono gli splendidi scorci di paesaggio che sbucano all’improvviso tra i rami degli alberi. Giunti in cima il panorama è veramente magnifico, dalla piazzetta dello Zodiaco la vista spazia dal centro storico, ai Castelli Romani e sullo sfondo si intravedono gli appennini.

Poi giù verso il Tevere, passando da RomaNatura e da qui a destra su Viale Angelico, si spacca Roma a metà fino a San Pietro, poi di nuovo in salita verso Villa Doria Pamphili. E’ un parco straordinario, 182 ettari di verde curatissimo, il più grande della Capitale, sede di rappresentanza del Governo italiano. Percorrerlo è una esperienza unica, paesaggi ed ambientazioni assai diversi, colline verdi e boschi fittissimi, ruderi, laghi, ruscelli, fontane, ville e giardini all’italiana, spettacolo impareggiabile.

Si torna in dietro passando dal Gianicolo, in tempo per il colpo di cannone delle 12, una sosta per ammirare il panorama sulla città eterna e poi di corsa verso il centro, piazza Navona, piazza del Popolo e ancora oltre la zona Olimpica, un po’ di ciclabile e più in là dovrebbe esserci la macchina, si c’è ancora, tutto a posto. Una splendida giornata.

Roma Nord

Facebook Comments
Condividi:
Share