Wild Boar, new trail in Giangi’s Park

Un altro sentiero si aggiunge ai tre già tracciati dal mitico Giangi, il Wild Boar trail, e il bosco di Grotte Cerqueta, sulle pendici di Sant’Angelo Romano, si candida a diventare uno dei posti più frequentato dagli amanti dello sgarupo.

Un nutrito gruppo di bikers oggi ha voluto rendere omaggio alla fatica del Giangi, percorrendo per la prima volta la traccia, incuranti del fango e delle rocce rese scivolose dalle copiose piogge degli ultimi giorni.

Wild Boar by Giangi

Si tratta di un trail meno estremo degli altri, con lunghi tratti pedalati in leggera salita e solo un paio di ripidi più impegnativi, seguiti peraltro da rilanci che fanno faticare non poco. Un percorso che fa sudare quindi, dove casco integrale e protezioni sono superflue, ma dove serve fiato e gamba, più che altro un’ottima palestra per allenarsi all’enduro.

 

Con l’apertura del quarto sentiero il Giangi’s Park è ormai diventato una realtà di grande richiamo nella zona, al centro di iniziative come quella in programma sabato 24 ottobre: un giro in notturna che percorrendo uno dei trail del Giangi’s Park, proseguirà verso Cretone, attraverso le campagne di Fratini e nel bosco di Gattaceca (per informazioni contattare Giangi). La partenza è prevista alle 19:30 ed al rientro si potrà partecipare alla Festa della Birra, che si terrà nella piazza Belvedere di Sant’Angelo Romano, tra stand gastronomici e musica dal vivo.

Facebook Comments