Bassiano Rock

Il Semprevisa, meta conosciuta dai bikers del Lazio e non solo, si sta arricchendo di nuovi superlativi trails, grazie all’impegno del team ASD Gravity Bassiano che oggi ci ha fatto da guida. Sentieri naturali con roccia, passerelle, drop e rampe, sono le caratteristiche principali di tutti i trails presenti ed anche del nuovo Raven.

Bassiano, il comune più alto della provincia di Latina, le cui origini sono ancora poco chiare ma che la storia narra essere stato fondato dai pastori per proteggersi dalle incursioni barbariche, quest’oggi è stato il punto di partenza del nostro giro sul Semprevisa. Questa montagna, la più alta dei monti Lepini, è storica meta dei bikers più esigenti, per alcuni trail molto impegnativi tra cui “la morte nera” amata ed odiata allo stesso tempo per la sua difficoltà ed ostilità ed il più Flow sex therapy. Quest’oggi il giro non prevede la scalata fino alla cima del Semprevisa e discesa per la morte nera, bensì la percorrenza dei trails che in questi ultimi giorni sono stati messi a punto dal team ASD Gravity Bassiano, tra cui il Raven, l’ultimo nato su questo versante sconosciuto ai più e che ha sorpreso anche un amante del posto, Giuseppe Spiga, alias Pippixe.

I ragazzi del team ASD Gravity Bassiano si sono comportati da veri padroni di casa, appena appreso della nostra visita si sono prodigati nel mettere appunto i trails, organizzare il pranzo e sono stati sempre in contatto con noi con una disponibilità incredibile. Il loro team è molto giovane, sia come costituzione, sia per composizione, tutti ragazzi giovanissimi e con tanta voglia di fare, come Riccardo Corvo e l’amico Marco Lepre, i nostri riferimenti per l’organizzazione, ma ce ne sono tanti altri altrettanto in gamba e giovani. Una lode particolare al padre di Marco, che nonostante non vada in MTB, per la felicità del proprio figlio e dei suoi amici, dedica tantissimo del suo tempo libero alla manutenzione dei trails. Anche in Riccardo la passione per la MTB è nata grazie al fratello Matteo, rider d’eccezione che ora si è dedicato alla disciplina street; insomma… a Bassiano la MTB è una vera e propria passione di famiglia!

05299030

Parliamo ora del giro. Alla partenza il parcheggio è colmo di bikers, se ne contano circa 20 del nostro gruppo compresi gli amici di MTBAllMountain ma tantissimi altri se ne incontrano durante la salita, perché la vetta del Semprevisa è una meta per molti Bikers, sia XC che All Mountain. Il parcheggio è situato nei pressi di un fontanile dove poter fare rifornimento d’acqua, è l’ultimo punto di approvvigionamento prima della scalata. La salita è comune a tutti i trails ed è la stessa che si percorre per arrivare in cima al Semprevisa, in asfalto misto cemento per i primi 2 Km, diventa poi una comoda carrareccia dal fondo compatto, con pendenze mai proibitive. Sono molti i tratti in falso-piano che permettono di apprezzare il magnifico paesaggio offerto dalla valle e dai boschi, ma il terreno disseminato di roccia fa presagire che i trails non saranno una passeggiata. Gli alberi forniscono a tratti anche riparo dal sole battente che a queste quote comincia a farsi sentire con irruenza. Fortunatamente la mattina del giro il cielo è coperto ed a tratti ci ha anche rinfrescato con una debole pioggerellina.

05299043

Dopo soli 4 Km e poco meno di 300 mt di dislivello arriviamo allo start della prima discesa, sex therapy , ottima per iniziare essendo la più Flow di tutte, ma il fondo in prevalenza roccioso non permette di abbassare la guardia. Qualche passaggio su roccia, un paio di scalini, curve ben congegnate, ed eccomi di nuovo sulla strada che porta in cima. La seconda risalita è ancora più breve, circa 1 Km ed arriviamo su uno dei trail più tecnici del giro, la linea nera  (da non confondere con la morte nera). La linea nera è caratterizzato dalla presenza di passerelle e rampe anche molto importanti, in pochi infatti hanno avuto il coraggio di saltare il primo drop alto circa 110 cm, ma dopo aver visto i local affrontarlo con scioltezza, anche alcuni di noi hanno preso il coraggio e lo hanno affrontato a testa alta. Subito dopo troviamo passaggi molto tecnici e ripidi su roccia fissa ed altre rampe che permettono di divertirsi alla grande.

05299076

Scendiamo fin quasi alle auto questa volta, ma la salita non ci spaventa, viste le sue caratteristiche, inoltre l’adrenalina è ancora alle stelle e la voglia di provare il nuovo trail raven è molto forte. Cosi dopo circa 3 Km di salita siamo di nuovo in cima, pronti ad imboccare il Raven. Foto di gruppo, protezioni e via a tutto gas! Dai primi metri una vera goduria, grazie a curve strette, ripidi su roccia, sali-scendi e tratti molto guidati ne fanno ad oggi il mio trail preferito… Un lavoro eccezionale del team ASD Gravity Bassiano! Tanti complimenti! Non oso immaginare come possa essere la nuova pista DH che stanno terminando in questi giorni 😱

Diversamente dagli altri trail, il Raven termina al di sotto del parcheggio e quindi bisogna pedalare un po’ per raggiungere le auto ma anche in questo caso, le pendenze ed il panorama aiutano a far passare in fretta quel km circa che ci separa dalle auto.

RIMG5818

Siamo alle auto, qualcuno del gruppo si ferma e decide di tornare a casa, ma essendo abbastanza presto altri vogliono fare un’altra discesa. Si parte quindi per una nuova risalita, anche questa abbastanza breve, che ci porta alla dg line che condivide l’ultimo tratto con la linea nera. Questo trail è il più corto della giornata e si sviluppa lungo le sponde di un torrente in secca, quando non vi sono piogge, alternando tratti Flow con altri su roccia smossa portata dalle correnti d’acqua.

05299100

Siamo al termine del giro, e che dire, trail favolosi ed accoglienza incredibile! Ci sono ancora trail da visitare e quindi ci diamo appuntamento ad un’altra visita, ma prima di andare via è d’obbligo una sosta ristoro a Bassiano, paesino fantastico, la cui piazza offre una bellissima vista sui Lepini, e che cibo! Ve lo lascio solo immaginare… Non a caso Bassiano è famosa anche per il prosciutto di cui abbiamo fatto una bella abbuffata!

05299119

Ringraziamo ancora i ragazzi di Bassiano per l’ospitalità e per l’ottimo lavoro svolto sui trail dandoci appuntamento al prossimo giro per visitare anche gli altri trail non percorsi in questa occasione.

Fotosequenze dalle rampe

Bassiano Rock - Screenshot Salti

Gallery Fotografica

Bassiano Rock

 

Video

Questo itinerario è presente su Kicero, vi invitiamo a visitare il loro sito

Facebook Comments
Condividi:
Share