Gatta-Cerqueta

Uscito per una tranquilla sgambatina in zona ho incontrato un grande biker, Massimo Foschi, uno che nelle competizioni XC conosce bene i gradini alti del podio.

Mettendo insieme i suoi percorsi di allenamento con i miei trail preferiti per il riding in zona, è venuto fuori un giro molto sfizioso tra Gattaceca e il bosco di Grotte Cerqueta, sulle pendici di Sant’Angelo Romano.

Un percorso tostissimo, con passaggi tecnici godibili, per una mattinata di grande divertimento.

Entrati a Gattaceca, dopo la salita iniziale fino a Piazza di Spagna, procediamo su una bella discesa con tornantini, un giro sulle montagne russe, il divertentissimo sentiero disegnato sulla linea di crinale di alcuni inghiottitoi naturali, poi proviamo il nuovo passaggio tecnico. Sormontando un roccione scendiamo a capofitto facendo slalom tra alberi e massi imponenti, per concludere in bellezza con un salto utilizzando come rampa una roccia affiorante.

E’ la parte più divertente del percorso di allenamento di Massimo, un trail sfiancante che tra continui sali e scendi nel bosco richiede grande impegno fisico e buone doti tecniche. Potremmo proseguire, ma oggi ce la vogliamo spassare aggiungendo una nota piccante alla routine dell’allenamento. Allora proseguiamo verso il bosco Cerqueta, sulle pendici di Sant’Agelo Romano, per cimentarci con qualche discesa tecnica più impegnativa. 

La salita su fondo sconnesso Massimo se la beve come un bicchiere d’acqua e dalla piazzetta imbocchiamo l’ultima linea realizzata dal mitico Giangi, il Rovello trail.

Anche se non è il suo ambiente naturale, Massimo se la cava alla grande anche sui passaggi stretti, lavorando di cesello con la sua 29″ per superare ripidi non banali tra rocce affioranti e gomiti chiusi in contropendenza. Azzardando un po’ faccio strada, Massimo dietro padroneggia il mezzo con grande esperienza e lo spirito giusto per affrontare le nuove sfide con passione.

Ci ritroviamo all’uscita col sorriso da un orecchio all’altro.

“bellooo, qua ce torno!” 

Bene, allora risaliamo e ne facciamo un altro. 

Carichi dalla soddisfazione, la salita è un attimo. Giunti in cima ci tuffiamo subito sul Veronica trail, più flow e tecnicamente meno impegnativo, pensavo gli sarebbe piaciuto di più, invece no, è rimasto folgorato dal Rovello. In generale però questa nuova location ha suscitato grande interesse, e per questo bisogna ringraziare l’infaticabile Giangi, che con sacrificio e passione ci ha regalato questo magnifico parco giochi a due passi da casa. 

Rientriamo spediti procedendo su asfalto, poi di nuovo Gattaceca, per riprovare il salto e concludere con una bella discesa che ci conduce rapidamente all’uscita del bosco.

GattaCerqueta

Hai presente quando esci per un giro in bici senza grandi pretese e viene fuori una giornata speciale?

La soddisfazione vale doppio!

Facebook Comments