Stefano Giorgini

Lavoro come impiegato amministrativo presso l’ASL dell’Umbria e fino all’età dei 30 anni l’unica e mia grande passione sportiva è stato il wind-surf. Ero sempre alla ricerca del vento e delle condizioni del mare più proibitive, delle onde più alte da cavalcare, poi, come per incanto, mi sono avvicinato alla bicicletta, grazie a mia moglie, quando gli comprai una Rendez Vous.

La bici però non poteva che essere mountain bike, perché la passione per la natura era già insita in me, grazie all’altra mia grandissima passione (forse anche più della bicicletta), la raccolta di funghi. Mì sono subito appassionato a questo straordinario mezzo, cominciando a scorrazzare tra i boschi e puntando all’agonismo, raggiungendo tra l’altro anche ottimi risultati.

Stufo delle gare ho abbandonato definitivamente le competizioni e la bici front, per passare alla biammortizzata e dedicarmi a quella che sarebbe diventata più che una passione, un vero e proprio grande amore, girovagare con la MTB in montagna, alla scoperta delle sue infinite bellezze, raggiungendo con bici al seguito posti accessibili solo ai trekker, spingendola o caricandola sulle spalle.

sam_7568

Grazie alla conoscenza di altri amici che praticavano questa disciplina particolare, è nato l’OMC, acronimo di Only Mountain Crest.

dscn1167

Il gioco consiste nel raggiungere con bici al seguito le zone più inaccessibili, per poi godere della bellezza del posto e dell’ebrezza solcare la cresta dei monti e planare in discesa con la bici.

dscn9282

Dal 2009 ad oggi ho percorso in lungo e in largo tutto l’Appennino Centrale, con qualche sconfinamento anche sulle Alpi, cercando sempre di raggiungere le vette più alte per poi buttarmi giù a capofitto, su discese molto tecniche da affrontare esclusivamente con bici biammortizzata.

sam8039

E insieme alla bici, altra inseparabile compagna di viaggio è stata la macchina fotografica, per catturare situazioni ed emozioni da raccontare e far vivere a chi non c’era… e proprio grazie al report di una uscita che ho conosciuto Enrico e Marco, anche loro animati da una grande passione per la montagna, ed è iniziata la collaborazione con BiciNatura. Dopo aver affrontato insieme a loro quello che è stato sicuramente l’itinerario più hard che abbia percorso con bici al seguito, le creste delle Malecoste sul Gran Sasso .

RIMG0760

Facebook Comments