Vallevecchia Enduro Festival

Questa domenica a Cervaro si è svolto l’evento Vallevecchia Enduro Festival dedicato principalmente agli amanti delle discipline Gravity. Tante le attività in programma, come sessioni di Pump Track, risalite meccanizzate con furgone o elicottero ed un giro pedalato, il tutto sulle bellissime discese curate dai ragazzi di Cervaro Enduro. BiciNatura era presente per assistere allo svolgimento delle attività della domenica e fare un bel giro pedalato.

La mattina inizia al Ranch, dove è stata allestita un area per le tende, un piccolo chiosco bar ed un area stand dove si è tenuto anche il breafing, necessario soprattutto per chi ha usufruito del servizio di risalite meccanizzate con elicottero.

07167107

Sempre all’interno del Ranch, è stato allestito un bel pump- track ad uso gratuito per tutti i partecipanti, molto frequentato per tutto il giorno. Mentre i più esperti si cimentavano in goliardiche prove a tempo, i bikers alla prima prova e con bici non adatte ad un pump, hanno avuto l’occasione di capire quanto una struttura del genere possa aiutare a migliorare la tecnica.

07167137

La temperatura era perfetta, ed anche il terreno, grazie alla pioggia del giorno prima, ma il forte vento ha messo a dura prova un po’ tutti, tranne il pilota dell’elicottero che grazie alla sua esperienza ha portato a termine un numero elevato di decolli ed atterraggi perfetti.

La voglia di provare le discese era tanta ed in molti hanno ceduto alla tentazione di effettuare risalite meccanizzate, ma io avevo troppa voglia di pedalare, e mi sono messo alla ricerca di un compagno di pedalate, trovando alla fine Rosato, un local amante del pedale. Durante la salita, tra una chiacchiera e l’altra, scopro che Rosato è un vecchio amico di una nostra conoscenza, Mario Passacantilli, con il quale hanno svolto diverse operazioni con il Soccorso Alpino.

07167180

Il punto di partenza si trova già a quota elevata, quindi la salita iniziale è molto corta ed in breve tempo siamo all’imbocco della prima serie di discese: 

  • Rock ‘N Roll
  • Hard Rock
  • Tagadà

Percorrendo queste tre discese incontriamo anche un altro gruppo, fermo per una riparazione, e cogliamo l’occasione per scendere in compagnia e scattare anche qualche foto in uno dei tanti passaggi ben realizzati dai Trail Builder.

07167160

I trails sono tutti molto flow, ma presentano alcuni tratti con passaggi tecnici su fondo roccioso, da qui il nome dei primi due trails, mentre l’ultima discesa è prevalentemente flow, con curve spondate e tante belle curvette.

07167166

Inizia ora la salita vera e propria con una prima parte molto impegnativa, ma dopo poche centinaio di metri si addolcisce e grazie anche al fondo di asfalto si riesce a prendere un buon ritmo. Il bellissimo panorama sulla “valle della guerra” e grazie a quattro chiacchiere con Rosato, il tempo passa in fretta e ci troviamo in cima senza troppa fatica, nonostante nella parte finale il vento ci ha messo alla prova.

07167175

L’ultimo sforzo è su una scassatissima carrareccia che ci porta ad una delle discese più tecniche e divertenti di Cervaro, Purgatory!

Discesa caratterizzata nella parte iniziale da passaggi tecnici su roccia che in caso di pioggia possono essere molto scivolosi. Nella parte finale invece, grazie anche al fondo più compatto, si riesce a mollare i freni, ma bisogna fare attenzione nella parte finale ai due ripidi non proprio banali, con rocce esposte nella parte centrale

07167195

Si riparte di nuovo in salita, ripercorrendo in parte della strada asfaltata della salita precedente, questa volta la meta è un altro bellissimo trail di Cervaro, Gustav, dove purtroppo lo scorso anno un amico ha perso la vita per un malore improvviso e gli amici di Cervaro lo hanno voluto ricordare con questa targa

07167205

Il Gustav inizia con un tratto dal fondo smosso e diversi gradini di roccia, ma entrati nel bosco la roccia smossa lascia posto a terra battuta con diverse curve e passaggi piccanti, come un bel ripidone che termina con una parabolica in legno ben realizzata, permettendo una percorrenza in tutta sicurezza anche ad alta velocità.

Siamo alla fine del trail, non ci rimane che procedere su un breve tratto in salita per tornare al Ranch dove ci aspetta un buon pasto e tanti amici.

07167209

Tra una birra e l’altra, non manca qualche giro sul pump-track e qualche foto approfittando dell’elicottero in sosta

07167218

07167277

Vallevecchia Enduro Festival, un evento ben riuscito da mettere in calendario anche per il prossimo anno.

Ringraziamo di nuovo gli amici di Cervaro Enduro per il lavoro svolto sui trails e l’organizzazione, ringraziamo inoltre Rosato per averci fatto da guida nel giro pedalato.

Gallery HD

Vallevecchia Enduro Festival

Facebook Comments
Condividi:
Share