giovedì, Giugno 20, 2024
Tecnica

Sprindex: la molla con durezza regolabile

Gli ammortizzatori a molla, grazie a una risposta lineare, sono tra i preferiti da chi pratica discipline gravity, ma hanno sempre avuto un grande problema: ogni molla ha una propria durezza che non è possibile regolare… almeno finora!

Sprindex presenta una soluzione innovativa che promette di rivoluzionare gli ammortizzatori a molla, ovvero la molla regolabile in durezza!

Con una sola molla quindi si possono avere diverse durezze, comprese in un determinato range.

Ma non si parla di regolazione del precarico, che agisce in modo diverso, ma di una vero e proprio cambio di durezza.

Questo significa che una volta comprata la molla adeguata per il proprio peso, si potrà modificare la durezza in base a esigenze specifiche. Per esempio si potrebbe comprare una molla basandosi sul peso “gara”, dove in genere si va con zaino leggero (o senza), ma adattarla per quando si va a fare con la stessa bici un giro all mountain, dove in genere si usano zaini con di tutto dentro. Un altro caso è il rider che vuole una bici più o meno reattiva a seconda del giro che andrà a percorrere.

Sprindex, come funziona?

Il sistema Sprindex permette, attraverso un distanziale e molle specifiche, di modificare senza uso di attrezzi la durezza della molla, ma in che modo?

Partiamo dalla molla, realizzata con un acciaio leggero: la molla con range 340-380 libre, escursione 65 mm e sezione da 2,6″ pesa solo 390 grammi. Questa molla non solo è molto più leggera delle molle tradizionali ma è realizzata con dei materiali appositi per supportare il sistema di regolazione della durezza.

Il vero cuore del sistema però sono gli adattatori, realizzati in Delrin, materiale a basso attrito. Questi adattatori, inseriti tra le spire della molla, permettono di avere una molla più o meno dura.

Come riportato da Sprindex il funzionamento è molto semplice:

La durezza della molla è la quantità di forza necessaria per comprimerla di una certa misura (in genere libbre per pollice o Newton per mm). La durezza varia in funzione di 4 caratteristiche: diametro del filo, diametro della molla, materiale e numero di spire attive. Un numero maggiore di spire attive genera un valore della molla inferiore e un minor numero di spire attive provoca un valore della molla più elevato. Pensala in questo modo: meno “filo” c’è da comprimere, più rigida è la molla. Ruotando il quadrante, Sprindex agisce modificando il numero di spire attive da comprimere. La durezza della molla regolata viene visualizzata attraverso una finestrella nel quadrante.

Le molle sprindex sono compatibili praticamente con quasi tutti gli ammortizzatori in commercio, qui una lista della compatibilità.

Sprindex è distribuita in Italia da 4Guimp, importatore anche delle sospensioni DVO.

Per ulteriori informazioni tecniche su Sprindex vi invitiamo a visitare il sito del distributore, che per l’Italia è 4Guimp.

Please follow and like us:
Pin Share