sabato, Febbraio 24, 2024

Un itinerario sulla costa salentina, partenza da Torre dell’Orso in direzione Sud, su un sentiero interno che costeggiando il versante occidentale dei Laghi Alimini giunge fino ad Otranto, attraverso splendidi tratti di macchia mediterranea.
Da Otranto si procede ancora verso Sud, fino alla storica Torre del Serpe, torre-faro di epoca romana attualmente semidistrutta ma che per una antica leggenda rappresenta il simbolo della città, campeggiando al centro dell’effige di Otranto. La leggenda narra di un serpente che nottetempo andava a bere l’olio della lanterna causandone lo spegnimento e proprio la mancanza di un riferimento per l’attracco salvò la città di Otranto dalle incursioni pirate, dirottandole verso Brindisi.

La traccia del percorso

Powered by Wikiloc

Da qui il percorso giunge fino alle vecchie cave di bauxite che dopo la dismissione (1976) hanno progressivamente dato origine ad un laghetto le cui acque, per la ricca presenza di minerali, hanno assunto una intensa colorazione verde smeraldo.

Da qui si inverte la marcia, ripercorrendo i sentieri già battuti, ma solo fino ad Otranto. La via del rientro, infatti, procede lungo la costa, attraversando splendide pinete e stretti sentieri tracciati nella densa macchia mediterranea. E’ il tratto più bello, lungo il quale si aprono scorci suggestivi, con scogliere a picco su un mare profondo e di un azzurro intenso.

Il percorso è un po’ lungo ma non particolarmente impegnativo dal punto di vista tecnico, solo pochi passaggi sugli scogli e su fondo sabbioso richiedono un po’ di attenzione.Data la notevole presenza turistica in alcune delle aree attraversate, se ne sconsiglia l’effettuazione nei mesi estivi, meglio primavera ed autunno.

Le immagini del giro

13082012253
Please follow and like us:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *