domenica, Luglio 14, 2024

A distanza di qualche anno siamo tornati nella trail area di Sperlonga, per una esperienza di enduro che, anche con poco dislivello, risulta emozionante ed immersiva, tra natura incontaminata e panorami mozzafiato. L’itinerario prevede un mix di sentieri tecnici e percorsi panoramici che attraversano boschi di lecci, querce e castagni, con due discese principali, Bellavista e Rosemary, due sentieri a difficoltà crescenti che sfidano le abilità tecniche dei biker con passaggi ripidi, rocce e radici.

La traccia del percorso

Powered by Wikiloc

Parcheggiata l’auto un po’ in quota, proseguiamo la salita in bici, percorrendo una dura e sassosa carrareccia che di tanto in tanto ci ricompensa con spettacolari scorci panoramici sui monti Ausoni, con il mare Tirreno sullo sfondo.

IMG_20240511_105056

Arrivati in quota, prima di dirigerci sulla prima discesa di giornata, ci dilettiamo con qualche passaggio tecnico in un suggestivo canalone, poi con una divertente salita tra uliveti e macchia mediterranea e, dopo un po’ di peripezie, siamo sulle pendici del monte San Magno, all’imbocco della prima discesa seria, il Bellavista Trail. È uno dei percorsi MTB più apprezzati dei Monti Ausoni, per i suoi spettacolari scorci panoramici e la varietà del terreno, l’ideale per biker di livello intermedio che cercano una combinazione di guida tecnica e bellezza paesaggistica.

IMG_20240511_123206

Dopo il primo pezzo di avvicinamento, con passaggi tecnici su roccia fissa niente male, si raggiunge un pianoro con sosta obbligatoria, con la vista che spazia fino alle isole Pontine, tra cui Ponza, Ventotene e Palmarola. Da qui il sentiero prosegue sul versante lato mare, alternando tratti dritti e ripidi, a sequenze a gomito dal fondo smosso, che richiedono attenzione e concentrazione. L’impegno richiesto nella guida non consente di guardarsi attorno, conviene quindi effettuare almeno una sosta lungo il sentiero, per godere di tanta bellezza.

IMG_20240511_123725

Arriviamo in discesa in paese, si può approfittare per una pausa caffè, poi risaliamo per la seconda discesa. Pedalando su asfalto, poi su una comoda carrareccia, raggiungiamo l’auto parcheggiata, e da qui proseguiamo percorrendo per la seconda volta la dura salita, ma stavolta non passiamo per il canalone, dirigiamo direttamente sulle pendici del monte San Magno, da cui ha inizio la seconda discesa.

IMG_20240511_133306

Il Trail Rosemay è un altro percorso iconico nei Monti Ausoni, noto per i suoi tratti scorrevoli inframmezzati da sezioni rocciose più tecniche e parecchio insidiose, e dai magnifici scorci panoramici sul mare. Ma quello che caratterizza maggiormente il trail, e da qui il nome, è l’intenso profumo di rosmarino selvatico, che in primavera inoltrata diventa addirittura inebriante.

Per i numerosi passaggi ripidi e tortuosi su roccia friabile, richiede ottime capacità di guida tecnica e controllo del mezzo in condizioni critiche, pertanto è un trail adatto a biker di livello medio-alto, che cercano un percorso avvincente e tecnicamente impegnativo ma non estremo.

IMG_20240511_134413

Entrambi i trail offrono un’esperienza piena ed intensa, combinando l’adrenalina dell’enduro con la bellezza naturale dei Monti Ausoni e delle viste panoramiche sulla costa.

Video-sintesi della giornata

Album Fotografico

IMG_20240511_134609

Please follow and like us:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *